English   Française   Deutsch   Espanol
  Profilo
  Prodotti
  News
  Listino
  Informazioni
  Contatti
  Galleria
     
   
     
 

Entriamo nel reparto gastronomia d’un buon supermercato. Nelle vaschette ordinatamente allineate, ecco le falde dei peperoni grigliati che fanno allegria, col contrasto giallo-rosso-verde lucidato appena da un filo d’olio; ecco le fette rosate del manzo all’inglese circondate da ciuffetti di cavolo bianco, carote e piselli al vapore; e lì accanto il vitel tonné la cui salsa preme contro la pellicola in nylon, nell’angolo, e verrebbe subito voglia d’aprire la confezione per assaggiarne un po’…
Sì, perché una cosa certa è che oggi i cibi impacchettati sono quasi “esposti” in una mini vetrina personale. La pellicola tesa separa dal pulviscolo, mantenendo l’igiene necessaria; e il cibo sembra persino più invitante, avvolto in quell’abbraccio trasparente.
E la verdura, la frutta? È vero che non possono essere considerati esattamente alla stregua dei cibi pronti, ma è innegabile che il sistema “vaschetta + pellicola” ha creato una rivoluzione anche in questi settori, a tutto vantaggio della salute… e dell’esposizione ideale, pronta a farci venire l’acquolina in bocca.