English   Française   Deutsch   Espanol
  Profilo
  Prodotti
  News
  Listino
  Informazioni
  Contatti
  Galleria
     
   
     
 

Alzi la mano chi non ha mai acquistato un pollo arrosto in rosticceria, al supermercato, al mercatino rionale, al centro commerciale. Pochissime mani levate? C'era da immaginarselo. Perché un bel pollo allo spiedo è spesso la soluzione ideale per mettere in tavola qualcosa di buono, sano e appetitoso in un batter d'occhio. Le rubriche di salute&benessere ce l'hanno insegnato: meglio non abbondare con gli insaccati e i formaggi, il contenuto di grassi è troppo elevato, il colesterolo sale alle stelle.
La classica fettina di carne rossa, anch'essa, ne ha più di quanto si pensi. La carne bianca, invece, è magra e salutare: basta avere l'avvertenza di lasciare da parte la pelle del pollo (anche se è così invitante, croccante e dorata…) per poterla servire tranquillamente anche a chi deve seguire regimi dietetici particolarmente leggeri. E poi, un pollo arrosto fa allegria, dà un'idea di festa. Senza contare che il pollo cucinato al girarrosto è senz'altro più gustoso di quello cotto a casa: il vapore che resta imprigionato nel forno lo fa rosolare meno, e i grassi restano sul fondo della teglia; per una volta, la cucina casalinga perde al confronto. E se per i consumatori il pollo allo spiedo è un portento, per chi lo vende è un best seller: così facile da fare, è quasi un tabellone di pubblicità in azione, bello da vedere e deliziosamente profumato, tanto da attirare la gente col suo aroma inconfondibile…